Un bracciale, una foresta di mangrovie, un groviglio che si attorciglia al polso trasportando il possessore nell’estremo oriente, donando il sogno di quei luoghi e un frammento di quella natura.

Tamsui crea un ponte tra oriente e occidente, un legame di multiculturalismo tra radici artefatte e radici naturali.