Un appendiabiti, un esercizio, anagramma di gruccia che ci accompagna nella ridefinizione formale dell’oggetto dove si percepisce un legame funzionale.

Nessuno sconvolgimento: solo una forzatura delle sue capacità di comunicazione formale.